27 gennaio

2022

Evento di lancio

PRAGMA4U

Digitalization path in pharmaceuticalcompanies

27 gennaio

2022

Evento di lancio

PRAGMA4U

Digitalization path
in pharmaceutical companies

BLOG

5 Motivi e 5 Skill (+1) per lavorare come Consulente in azienda

5 Motivi e 5 Skill (+1) per lavorare come Consulente in azienda

Il lavoro del consulente è dinamico, energico e una grande sfida, che mette alla prova la persona a 360° da un punto di vista tecnicorelazionale e comunicativo.

Il consulente è una figura di riferimento per il cliente e contribuisce con il suo know-how, competenze e supporto alla crescita di quest’ultimo e al raggiungimento dei suoi obiettivi di business. Nel caso di S4BT, che opera nel campo Life Science, il consulente ha una responsabilità ancora maggiore, perché contribuisce con il suo lavoro alla salute delle persone

5 Motivi per lavorare in un’azienda di Consulenza

La grande sfida della carriera di consulente è ripagata sotto davvero molti aspetti.  Eccone almeno 5:

1. Lavori e cresci con il team

Il consulente S4BT non è mai solo e può contare sul supporto dei suoi colleghi. In S4BT lavorano molti consulenti senior con un grande know-how ed esperienza, che supportano i colleghi junior verso la loro crescita professionale.

2. Alleni le tue skill di problem-solving

Il compito del consulente è quello di risolvere i problemi dei clienti. Ogni cliente può avere necessità totalmente diverse e la soluzione anche può non essere sempre la stessa. Questo richiede competenza, esperienza, intuito e anche un pizzico di creatività. Risolvere problemi è dall’altra parte molto gratificante, basti solo pensare alla soddisfazione del cliente.

3. Ogni giorno di lavoro è diverso

Essere un consulente significa fare esperienza su diversi progettiprodottiaziende e problemi da risolvere! La varietà che si trova ad affrontare consente al consulente di crescere più velocemente come professionista.

4. Apprendi e migliori costantemente

I consulenti, portando il proprio know-how ed esperienza nelle aziende, devono essere costantemente formati e informati sulle novità del proprio settore. S4BT è un’azienda che investe molto sulla formazione delle proprie risorse, sia con corsi interni erogati da consulenti senior S4BT, sia con corsi esterni. Dal 2017, S4BT ha dedicato alla formazione oltre 7000 ore. Alla formazione in aula il consulente aggiunge un apprendimento e crescita costanti, dati dai diversi progetti e aziende con cui lavora. Per i consulenti junior inoltre c’è un tempo dedicato al training-on the job dove si forniscono strumenti, conoscenze per diventare ogni giorno sempre più indipendente.

5. Costruisci un network intorno a te

Una delle caratteristiche fondamentali per un consulente è il saper comunicare e tessere buone relazioni con le persone con le quali si verrà in contatto nelle aziende clienti e internamente con il team. Un atteggiamento positivo e propositivo favorisce la creazione di un network di professionisti e permette di entrare in contatto con nuove persone e nuovi punti di vista.

Talent Academy S4BT

Mettiti alla prova con la Talent Academy S4BT, il programma formativo retribuito di 6 mesi (3 mesi in aula, 3 mesi sul campo) per lavorare in grandi aziende del settore chimico-farmaceuticoSCOPRI LA TALENT ACADEMY

Le 5 Skill del consulente (+1)

1. Time Management

Saper gestire il proprio tempo e portare a termine le attività programmate è fondamentale per la riuscita del progetto e la soddisfazione del cliente. Il Time Management è da considerarsi non solo a breve termine, come le attività della giornata, ma anche a lungo termine per progetti che richiedono mesi per essere completati e step intermedi per raggiungere l’obiettivo.

2. Flessibilità e adattabilità 

Nella consulenza ci sono cambiamenti continui, è un ambiente dinamico. Cambiano i clienti, i progetti, le necessità, le priorità, il team. Il consulente deve adattarsi al cambiamento ed essere flessibile sia nel progetto, che nell’atteggiamento con il cliente. Per esempio durante una call, davanti una richiesta o problema, deve saper essere proattivo, anche proponendo una risposta  successiva a un check.

3. Comunicazione

Un consulente deve saper comunicare bene sia in forma scritta, che parlata. Per esempio scrivere una e-mail, un documento, un report, una presentazione, esporre chiaramente un concetto, saper affrontare le innumerevoli call. Avere una comunicazione chiara è fondamentale soprattutto quando i clienti sono lontani e non si ha la possibilità di avere comunicazioni face-to-face. È importante allo stesso tempo saper comunicare anche con il proprio team per essere sempre allineati sui progetti. 

4. Team Player

Un consulente non lavora solo. Sia che si tratti di colleghi consulenti, che di clienti, dovrebbe saper lavorare in team e collaborare con persone di ruoli e discipline diverse. Gli obiettivi si raggiungono sempre insieme Together is better!

5. Ascolto e Atteggiamento positivo

Ascoltare attivamente un cliente, un collega, un superiore permette al consulente di capire le sue reali necessità e le soluzioni migliori per raggiungere l’obiettivo. Oltre l’ascolto è importante anche avere un atteggiamento positivo e propositivo verso gli altri. Questo facilita la collaborazione e aumenta l’efficienza e la produttività.

6. Curiosità e Creatività

Farsi delle domande, andare a fondo di un problema, permette di trovare soluzioni migliori, di crescere, di apprendere qualcosa di nuovo. Anche la creatività non è un’abilità da sottovalutare. I problemi che un consulente si trova ad affrontare sono molteplici, la creatività aiuta a chiedersi come poter fare meglio, in modo innovativo, diverso.

LEGGI ANCHE

Iscriviti alla Newsletter

Aumenta la tua conoscenza, entra in una community di professionisti e rimani aggiornato ogni settimana sulle novità del settore.
CONDIVIDI SUI SOCIAL
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter

RECLAMI

Alleato in fase di ispezione

Semplifica la gestione dei Reclami, dall’apertura, passando per investigazione, follow-up, giudizio e report finale.

Il modulo è progettato per supportare passo dopo passo il Quality Assurance nell’esecuzione e supervisione del processo e nell’assegnare attività ai reparti coinvolti. Il modulo si integra con il processo CAPA, che l’utente può aprire direttamente dal processo Reclami.

PRAGMA-WFM documenta e traccia tutte le attività e informazioni del processo Reclami. Inoltre per ogni fase è possibile allegare file in più formati a supporto delle attività e delle investigazioni.

In fase di ispezione la funzionalità dossier permette di generare in tempo reale un documento con le informazioni e le attività del processo e dei processi collegati

AUDIT

Documenta e traccia le attività

Semplifica la gestione degli Audit interni ed esterni, dalla pianificazione, passando per l’esecuzione, la gestione delle osservazioni.

Il modulo si integra con i processi CAPA, Non Conformità, Change Control che l’utente può aprire direttamente dall’audit per risolvere le osservazioni riscontrate.

PRAGMA-WFM documenta e traccia tutte le attività e informazioni del processo Audit. Per ogni fase del processo è possibile assegnare delle attività alle persone coinvolte e allegare file in più formati.

In fase di ispezione la funzionalità dossier permette di generare in tempo reale un documento con le informazioni e le attività degli Audit e dei processi collegati